Mihajlovic: “Ero a vedere l’Inter il giorno in cui morì mio padre. Mia moglie decisiva”

Le parole dell’allenatore del Bologna nel corso dell’intervista concessa ai microfoni di ‘Domenica In’

di DanViti, @DanViti
Sinisa Mihajlovic è stato ospite ieri a “Domenica In”, trasmissione di Rai Uno condotta da Mara Venier, per presentare il suo libro “La partita della vita”. Occasione per parlare della scomparsa del papà Bogdan: «L’unico mio rimpianto è di non averlo potuto vedere il giorno della morte, perché avevo promesso ai miei due figli di portarli a Madrid a vedere la finale dell’Inter che lì vinse la coppa dei campioni. Avevo sentito il giorno prima mia madre che mi aveva detto che papà stava bene. Così le ho detto che il giorno dopo sarei andato subito da lui». 
Spazio anche alla famiglia. La Venier manda in onda un’intervista nella quale c’era il giovane Sinisa e Arianna che diceva: «E’ arrivato lui e praticamente mi ha stroncato la carriera facendomi fare cinque figli». Risate. E lui: «In Serbia funziona così, la moglie si occupa della famiglia». Mara ribatte subito: «Ma qui siamo in Italia». «Ma io sono serbo», replica Mihajlovic. Prima di aggiungere: «Lei per me è stata decisiva, se avesse continuato la sua carriera io non potevo lavorare sereno».
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy