Mihajlovic: “Mai pensato di non vincere contro la leucemia. L’affetto della gente…”

L’ex calciatore ed allenatore del Bologna si è raccontato ai microfoni di Mara Venier nella trasmissione ‘Domenica In’ sulla Rai

di alde

Ospite su Rai 1 durante la trasmissione ‘Domenica In’, Sinisa Mihajlovic si è raccontato svelando alcuni retroscena della lotta contro la Leucemia: “Sono uno di quelli per cui non è importante partecipare ma vincere. Per cui l’ho affrontata dall’inizio con carattere, con voglia di vincere, di combattere, essendo convinto alla fine di farcela. E ci sono riuscito. Faccio i controlli ogni tre mesi, l’ultimo il 29 ottobre a un anno dal trapianto ed è stato perfetto“.

Mihajlovic ha parlato anche del sostegno dei figli e delle persone che hanno fatto il tifo per lui: “Sono cose che mi hanno dato tanta forza, non mi aspettavo tutto questo affetto da parte di tutti, persone famose, gente normale, tifosi di tutti gli stadi, anche quelli a cui non ero simpatico. Ho riunito tutti. Questo affetto è stato fondamentale. Sin dall’inizio mi ero detto che non potevo perdere questa battaglia, per me e per la mia famiglia. Ma davanti a tutto questo affetto mi sono detto: non posso deluderli. Non ho mai pensato per un momento di non vincere“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy