Giannina Maradona: “Se non avessi un figlio, con le molestie che ricevo, mi sarei già suicidata”

La figlia di Maradona è stata accusata da un canale televisivo argentino di negligenza nei confronti di Diego. Le voci diffuse dai media l’hanno spinta a sfogarsi sui social.

di Redazione Golssip

Giannina Maradona è molto provata dalle voci e accuse nei suoi confronti e nei confronti della sua famiglia per quanto riguarda la morta del papà Diego. “Se mi dovessi suicidare a causa di tutto quello che dicono contro di me, di chi sarebbe la colpa? Di nessuno, vero? Perché a nessuno interessa niente. Dicono la prima cosa che viene loro in mente e, se poi viene dimostrato il contrario, non importa”. Con queste frasi shock la figlia di Maradona ha condiviso la sua riflessione sui social. Una riflessione pesante e amareggiata.

Getty Images

Lo sfogo di Giannina si riferisce ad alcune accuse della giornalista Sandra Borghi che su Canal 13 si era chiesta dove fosse la figlia nel momento del bisogno del padre. “Sono una donna forte, e il tempo dimostrerà come sono andate le cose. Io confido in mio padre che dal cielo veglia su di me. Voi continuate a parlare, intanto io seguo le mie sedute di terapia per sentirmi meglio. Se non avessi un figlio (Benjamin, 11 anni, avuto dal calciatore Sergio Aguero n.d.r.), i miei pochi amici e la mia famiglia, con le molestie che ricevo e la vita che mi e’ stata scombussolata mi sarei già suicidata”, ha concluso Giannina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy