Golssip
I migliori video scelti dal nostro canale

social

Francesca Barra: “Il figlio di Zenga ha scatenato una tempesta contro il padre”

Getty Images

La giornalista ha commentato quanto successo al GF con l'arrivo dell'allenatore e il confronto con Andrea in diretta

prov

Ha fatto discutere molto l'arrivo di Walter Zenga nella casa del Grande Fratello. L'allenatore ha voluto vedere il figlio Andrea che in tv ha raccontato di un rapporto mai decollato con il suo papà. Del confronto televisivo ha parlato anche Francesca Barra, nota giornalista, che ha sottolineato come se da un lato il figlio possa avere ragione a lamentare la mancanza del padre, dall'altro nessuno può condannare l'ex portiere. Ecco cosa ha scritto la Barra sul suo profilo Instagram:

Lev Tolstoj scrisse una semplice verità: "Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece disgraziata a modo suo". Parlo del caso Zenga solo perché contiene un messaggio universale. Non entrerei nelle dinamiche familiari perché penso sempre che la vita di una coppia, di una famiglia, sia stretta come la cruna di un ago. Difficilmente puoi entrare, se estraneo, e giudicare con una visione parziale. Tuttavia, per quanto mi dispiaccia vedere le lacrime di un figlio a cui tendenzialmente daremo sempre tutti regione, penso che se usi il cognome di tuo padre, se sei in tv o nel mondo del lavoro, grazie a quel padre (non metto in dubbio i talenti che sicuramente avrà, ma per ora è così), forse dovresti evitare di parlare male di lui e sciogliere i nodi altrove. Perché così scateni una tempesta contro un uomo che, al di là delle sue mancanze familiari , è stato un campione, forse uno dei più importanti contemporanei, un professionista che ha gestito il lavoro anche all’estero. E leggere i commenti di certi odiatori che nemmeno conoscono i sacrifici, i successi e il valore della sua carriera, perché si basano su quanto ascoltano in tv, non fa bene a nessuno. Soprattutto non fa bene al loro rapporto. Gli odiatori non hanno memoria, non sono obiettivi, non sono indulgenti, facilmente digitano-vomitano, commenti al vetriolo durante cinque minuti di diretta in cui si deve riassumere una vita. Credo che un figlio con problemi e rancori sicuramente leciti, dovrebbe provare ad affrancarsi dalle carriere dei padri, camminare in modo indipendente e poi, forse, affrontare i propri problemi nelle sedi competenti. Non puoi gettare in pasto alla tv la tua vita. Lo dico anche per Andrea, naturalmente. Senza nessun giudizio su di lui e, anzi, augurandogli di ritrovare un rapporto sereno con il padre». 

Potresti esserti perso