Petra racconta Frey: “Un grande papà, lo conquisto con le crepes. E la sua proposta…”

Petra racconta Frey: “Un grande papà, lo conquisto con le crepes. E la sua proposta…”

La compagna dell’ex portiere si è raccontata a TMW

di marco

Un’intervista per raccontare gli aspetti più intimi di Sebastian Frey, quello che in pochi conoscono e che che lei vive tutti i giorni. Petra Marocico, compagna dell’ex portiere dell’Inter, ha parlato ai microfoni di TMW sulla vita insieme all’ex calciatore francese. Ecco le sue parole:

Ci siamo incontranti perché frequentavamo lo stesso ambito lavorativo, poi ci siamo persi di vista …Due anni fa ci siamo rincontrati ed è stato amore a prima vista. Di lui mi hanno fatto innamorare, oltre il suo l’aspetto esteriore, la sua sensibilità e umanità, mentre mi ha conquistata la sua lealtà. Un suo difetto? A volte è permaloso. Nella vita privata è premuroso e affettuoso ciò che lo rende unico e speciale. In cucina siamo complici, prepariamo insieme pranzi per famigliari e amici. Per conquistarlo con la gola faccio le crêpes con la nutella e il successo è assicurato. Hobby in comune? Ci appassiona guardare i documentari. Mi prepara sempre una buona colazione e i fiori che adoro non mancano mai. Non ha sofferto l’addio al calcio, perché è stato dettato da sua volontà, anche se gli manca la competizione. Adesso gioca le partite in giro per il mondo, con le leggende dell’Inter, Nazionale, Fifa e forse a breve ci sarà qualche novità“.

PROPOSTA DI MATRIMONIO – “Mi ricordo tutto in particolare quanto era emozionato. Io non capivo cosa stavo succedendo, infatti poi mi disse che davanti a migliaia di tifosi ha sempre saputo domare l’emozione e trasformarla nel coraggio per vincere la partita, mentre davanti alla proposta l’emozione ha preso il sopravvento. E’ il papà che tutti vorrebbero avere: dolce, affettuoso, attento, amichevole e sono sicura che appena diventerà consapevole Elisabeth (3 mesi) sarà orgogliosa di lui“.

(Fonte: TMW)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy