Lady Sensi: “Vita da wag? In pochi vedono i sacrifici. La prima volta che ho visto Stefano…”

Lady Sensi: “Vita da wag? In pochi vedono i sacrifici. La prima volta che ho visto Stefano…”

Giulia Amodio ha risposto alle curiosità dei suoi follower

di Redazione Golssip

Giulia Amodio, fidanzata di Stefano Sensi, ha risposto alle numerose curiosità dei suoi follower: “Cosa ho pensato di Stefano quando l’ho visto la prima volta? Che fosse un grandissimo stronzo arrogante… Se è difficile la vita di fidanzata di un calciatore? Ci sono pro e contro. Tutti pensano che sia una vita fatta di soli privilegi ma purtroppo non è così. Ci sono tanti limiti e sacrifici da fare a partire dalla vita quotidiana, la famiglia, le amicizie… Non mi sono mai lamentata e non inizierò a farlo ora ma posso garantirvi che la gente vede solo l’agio a livello economico, ma la la fatica che si fa per arrivare in vetta, i sacrifici fisici, mentali, sentimentali… tutto il resto in pochi riescono a vederlo”.

Litigate: “Chi cede per primo quando litighiamo? Ovviamente lui. Io ho un orgoglio talmente forte che potrei tirare dritto senza parlargli per almeno 3 giorni. Una delle sue caratteristiche migliori è proprio quella di riuscire ad andare a letto sempre e solo dopo aver fatto pace”.

Il tatuaggio del panda di Sensi: “Perché il panda è il nostro simbolo? È stato da subito il nostro primo simbolo. Diciamo derivato da un nomignolo che mi dava lui”.

Problemi di altezza: “Sono alta 1,61. Da piccola era la mia disgrazia più grande l’altezza ma crescendo ho imparato a non farne un così grande problema anche perché poi ho conosciuto Stefano…”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy