La madre di Dani Alves: “Cercava di essere forte, ma è scoppiato a piangere. Tite…”

La madre di Dani Alves: “Cercava di essere forte, ma è scoppiato a piangere. Tite…”

La madre del giocatore del PSG ha raccontato la sofferenza del figlio dopo l’infortunio che gli impedirà di partecipare al Mondiale in Russia

di Redazione Golssip

Nel pomeriggio di venerdì Dani Alves si è infortunato (distorsione e problema al legamento crociato anteriore) e ha dovuto dire addio al Mondiale. A raccontare questa grande sofferenza è stata proprio la madre, Lucia Alves Ribeiro: “Parlo con mio figlio ogni giorno, grazie a Dio. Non abbiamo passato un solo giorno senza parlare. Nella scorsa notte sono state versate molte lacrime in casa perché l’ha raccontato a me e a suo padre. Sapevamo entrambi che non sarebbe andato al Mondiale perché non c’era il tempo per riprendersi, ma non abbiamo potuto dire nulla alla stampa. Dani è calmo perché ha molta fede in Dio. Vive in ​​preghiera per ringraziare per le cose buone e quelle cattive. Sarò al suo fianco. Ancora non sappiamo cosa accadrà. Sta aspettando il termine che gli hanno dato i dottori. Non parteciperà alla Coppa del Mondo, ma tornerà sui campi“.

Ecco come il giocatore del Psg ha reagito alla notizia: “Una volta appreso che Alves non avrebbe partecipato al Mondiale, Tite gli ha parlato al telefono. Alves era molto giù, abbiamo cercato di tirarlo su di morale, anche se gli sono venute le lacrime agli occhi. Non so cosa gli abbia detto esattamente Tite, non ero vicina, anche se quando abbiamo lasciato il Brasile lui (Tite) sapeva già che forse sarebbe stato senza Dani. Alves all’inizio è stato forte, assimilando ciò che gli stava dicendo il dottore, che stava descrivendo quello che stava succedendo. Ma non ho intenzione di negare che ha pianto, è scoppiato a piangere mentre cercava di essere forte. Alves ci ha chiesto di portare un messaggio alla gente del Brasile, di ‘portargli una buona energia, non voglio che siano tristi o malinconici. Trasferirò quell’energia”, ha detto la madre.

(AS/Mundo Deportivo)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy