Golssip
I migliori video scelti dal nostro canale

style

Rugani: “L’arrivo di mio figlio mi ha migliorato come persona. Cagliari? Per me era importante…”

Le parole dell'ex giocatore bianconero alla rivista Chi

Redazione Golssip

Daniele Rugani ha parlato della sua nuova avventura a Cagliari. Un ritorno, quello in serie A, che lo ha rinfrancato: "Mi trovo molto bene a Cagliari, avevo bisogno di questa nuova avventura che mi desse la possibilità di mettermi in gioco e dare il massimo per una squadra che è forte e una città che ci ha accolto molto bene. Per me era importante tornare in serie A, che è una vetrina fondamentale. Il piccolo Tommy? Mi sento ancora più felice di prima, l'arrivo di mio figlio mi ha migliorato come persona: quando torno a casa dagli allenamenti non vedo l'ora di abbracciarlo, di stare con lui, penso che, quando crescerà, lo farò giocare a calcio, a tennis, avrò una spalla alla PlayStation".

I momenti di sconforto

"Chi lavora nel calcio è fortunato perché pratica uno sport che ama fin da bambino. Ma, quando ci sono momenti in cui le prestazioni o fattori esterni ti portano a sentire pressioni e responsabilità, ne risente anche la sfera personale. Quando sono stato infortunato mi pesava il fatto di dover stare fermo e questo ha influito sul mio umore. Ma, essendo giovane e avendo ancora tanta strada davanti, mi sosteneva il fatto di voler rientrare e dare una svolta importante, con una nuova consapevolezza: quando stai bene dai molte cose per scontate, quando rientri da un infortunio hai motivazioni in più e la conferma dell'amore di chi ti è stato vicino. Come quello di Michela e Tommaso", ha concluso Rugani ai microfoni di Chi.

Potresti esserti perso