Paola Ferrari torna a pungere: “Giornaliste sportive ormai tutte belle, ma non è più una…”

Paola Ferrari torna a pungere: “Giornaliste sportive ormai tutte belle, ma non è più una…”

L’intervista del volto della Domenica Sportiva al Tempo

di Redazione Golssip

Le giornaliste televisive che si occupano di calcio “ormai sono tutte belle perché avere le curve giuste non è più una decisione solo della natura!” Puntuale arriva la frecciatina di Paola Ferrari, volto storico della Rai e della Domenica Sportiva. Al Tempo ha parlato anche dell’aumento delle giornaliste che si occupano di sport: “Mi fa piacere. Con alcune di loro, ad esempio Giorgia Rossi e Monica Vanali, ho stretto delle vere amicizie”.

Fase 3: “Credo che il paese stia rispondendo male. È vero che siamo stati i primi e i più colpiti, ma non c’è stata quasi reazione. Anche le Istituzioni, a mio parere, non hanno agito come avrebbero dovuto. Questo è il momento di ripartire, come accadde dopo la Seconda Guerra Mondiale, è il tempo delle sfide, serve rimboccarsi le maniche e tornare in campo. Invece vedo troppo immobilismo”.

Positiva la reazione del mondo del calcio all’epidemia: “Questo è un grande merito del presidente della FIGC Gabriele Gravina. In Francia, in Scozia ed i altri paesi, hanno avuto fretta di fermarsi, la nostra dirigenza, al contrario, ha avuto la pazienza e la lungimiranza di attendere, di non mollare. Ed ora si è ripreso a giocare, questo è stato un segnale anche per il paese”.

Scudetto 2020: “La Juventus ha un vantaggio rassicurante, prima dello stop era solo un punto sopra la Lazio, ora ha staccato le avversarie. Non sta giocando bene, è vero, ma i risultati sono dalla sua parte e penso trionferà anche in questa stagione. La Lazio, che pensavo potesse farcela, invece crollata e mi dispiace. Atalanta? Per quello che ha fatto, meriterebbe di vincere il campionato. Ma è troppo indietro e penso non possa farcela. Però ha la grande chance di poter giocare un quarto di finale di Champions League contro il Paris Saint-Germain. Mister Gasperini sta facendo così bene che potrebbe anche arrivare in fondo alla competizione”. 

Dybala: “Sono molto felice per Dybala. Lui è stato colpito personalmente dal coronavirus ed ora è tra i migliori di questo finale di stagione. Credo che anche i giocatori, abituati all’agio, abbiano realizzato la gravità della situazione e ne escano con una consapevolezza diversa dei valori della vita.”

(Il Tempo)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy