Golssip
I migliori video scelti dal nostro canale

social

La moglie di Paolo Rossi: “Scrivere il libro? Una terapia. Paolo mi chiese di non…”

La moglie di Paolo Rossi: “Scrivere il libro? Una terapia. Paolo mi chiese di non…”

La moglie di Paolo Rossi ha parlato anche del libro, che ha rappresentato una vera e propria terapia per lei

Redazione Golssip

io che ricevere messaggi, tante testimonianze. Sono giorni un po' complicati. È stato un anno difficile: un anno in cui inizialmente mi sentivo dentro una lavatrice, quindi ero un po' frastornata da tutto quello che stava succedendo dalla perdita di Paolo. Però avevo come la sensazione che lui sarebbe tornato: adesso è un dolore più consapevole, un percorso doloroso e oggi la consapevolezza che non tornerà più c'è e quindi si affronta tutto con grande verità, con dolore. Un dolore più consapevole'. Scrivere questo libro per me è stata una terapia, un voler lasciare Paolo sulla carta rendendolo indelebile in qualche modo. Negli ultimi giorni in ospedale parlavamo molto di noi: abbiamo rivisto tante foto di momenti vissuti insieme e lui a un certo punto mi ha chiesto di non dimenticare il nostro amore e di non disperderlo. Da quel momento mi sono chiesta quale fosse il modo migliore per non disperderlo, anche se nel mio cuore sarebbe rimasto per sempre, ma volevo qualcosa di più anche per le mie figlie perché loro continuassero a viverlo anche nel tempo affinché si rendessero conto dell'amore che le ha generate. Ho iniziato a scrivere da subito questi ricordi".

 

tutte le notizie di