Licenziata la mascotte dell’Arsenal. Gara di solidarietà. E De Roon ci prova: “Abbiamo posto?”

Gunnersaurus è finito negli esuberi del club inglese e gli è stato comunicato il licenziamento ma i tifosi si oppongono

di prov

Da 27 anni fa sorridere i bambini tifosi dell’Arsenal e non solo loro. La mascotte Gunnersaurus, e la persona che interpreta il personaggio, Jerry Quy, è stata licenziata. Il club inglese si è giustificato dicendo che il licenziamento era concordato a causa dei tagli dovuti alla crisi generata dal Covid19.

Ma i tifosi dei Gunners hanno lanciato una raccolta che serve a salvare la mascottina. È stata aperta una pagina su «GoFundMe» per raccogliere fondi e sui social i commenti dei tifosi vanno tutti nella stessa direzione: “È un’icona dell’Arsenal, non possiamo farlo estinguere”. Chissà se riusciranno a salvare il posto di lavoro dell’uomo.

Intanto anche Marten de Roon, giocatore dell’Atalanta prova a dire la sua e scrive al suo club: “Abbiamo un posto di lavoro per lui?” e ha pubblicato il dinosauro con la maglia nerazzurra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy