Andrea Iannone, frecciata alle sue ex: “Non è semplice starmi accanto se non hai…”

Andrea Iannone, frecciata alle sue ex: “Non è semplice starmi accanto se non hai…”

Il pilota di MotoGp sulle due relazioni finite

di Redazione Golssip

Andrea Iannone non molla. E non ha paura di confessarsi ai microfoni di Oggi: “Mollare? È qualcosa che non riesco a pensare. La squalifica? Io sono fiducioso nella giustizia. Io sono tranquillo, perché le persone innocenti non possono che esserlo… Sogno di mettermi il casco, risalire sulla mia Aprilia e sfrecciare lungo un circuito. Il prima possibile”. 

E sulle due ex Giulia De Lellis e Belen Rodriguez ha aggiunto: “Io ho il cuore puro. Per poter giudicare bisogna conoscere le cose. Io sono fedele a me stesso. Non mi metto certo ora a fare dichiarazioni su quanto è accaduto. Posso solo dire che non ho rancori, non ho rimpianti e auguro il meglio a entrambe. Ho affrontato situazioni difficili, destabilizzanti. Non era e non è semplice starmi accanto se non si ha una certa maturità. Nella buona e nella cattiva sorte? Si dice così”.

Lezioni che Andrea ha imparato: “Che tutto può cambiare in un secondo. Che il valore delle persone che ti stanno a fianco lo misuri solo quando non è semplice starti accanto. Oggi le priorità sono la mia famiglia e la mia moto”.

Lezioni che sta imparando: “Non so stare fermo, ed è controproducente. Cerco continuamente nuovi stimoli e non sempre è un bene. Sto imparando a dosarmi, a contare fino a dieci. Prima non lo sapevo fare. Ci sono riuscito grazie agli errori che ho fatto e grazie ai quali ho imparato a rialzarmi. Senza cadute, senza lotta, senza forza non vai da nessuna parte. Soprattutto in un mondo come questo, dove sono tutti squali. La mia corsa è ancora lunga. Sono contento di quello che ho fatto, ma il talento non basta. Potevo vincere di più ma non ho mai avuto situazioni semplici”.

(Oggi)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy