Caniggia e la ex moglie di nuovo in tribunale? L’ex calciatore la denuncia per un’attività illecita

Caniggia e la ex moglie di nuovo in tribunale? L’ex calciatore la denuncia per un’attività illecita

Parla l’avvocato dell’ex calciatore della squadra argentina

di Redazione Golssip

Fernando Burlando, avvocato dell’ex calciatore, ha parlato di una denuncia da parte di Claudio Paul Caniggia nei confronti di Mariana Nannis, ex moglie. Il motivo? La donna avrebbe venduto una proprietà in comune a Miami senza il consenso di Paul: “Sì, ciò che è stato denunciato la scorsa settimana è stata proprio quella manovra. La vendita è stata efficace. È un appartamento che faceva parte della casa coniugale, una proprietà che apparteneva alla coppia”. Si tratta di un “atteggiamento criminale e illecito” perché la proprietà era appunto una “proprietà del matrimonio”  che non avrebbe potuto essere venduta unilateralmente da una delle due parti.

La denuncia: “Claudio non avrebbe mai pensato di fare una manovra di questo tipo, non incrocia il suo cammino, è un tipo molto nobile. Le conseguenze? Se ciò che sappiamo effettivamente da un punto di vista legale, al di fuori di ciò che è la causa, è dimostrato, potrebbe essere facilmente trattenuta. È un crimine ciò che ha fatto, è arrestabile e la pena varia da 1 a 6 anni di carcere. Se viene confermato, potrebbe andare in prigione”. L’avvocato ha anche spiegato che il divorzio è già stato finalizzato, ma la divisione dei beni non è stata ancora conclusa. L’avvocato ha aggiunto: “Paul vuole avere una vita tranquilla, oltre al fatto che è disposto a mettere un fermo legale sulle esplosioni di Mariana ai media, responsabile della diffusione degli oltraggi; influenza la sua immagine. Mariana parla come se la giustizia non fosse intervenuta. Non si attiene alle decisioni della giustizia, e questo è qualcosa che oltraggia Claudio, che ha una vita calma e organizzata.”

(Gente)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy