Sampdoria, busta con proiettile e minacce al presidente Ferrero: “Ti ammazziamo”

Alta tensione intorno al numero uno blucerchiato

di alfa
Massimo Ferrero, Sampdoria

Aria pesante in casa Sampdoria: secondo quanto raccontato dall’Ansa, il presidente Massimo Ferrero “si è rivolto alla Questura di Roma dove vive per sporgere una denuncia contro ignoti dopo una lunga serie di episodi di minaccia ricevuti. La vicenda è stata confermata dalla società. Secondo quanto appreso, al suo indirizzo romano sono stati spediti anche proiettili, ma non solo. Ci sono state alcune minacce pesantissime (“Ti ammazziamo”), per altro rintracciabili sui social, striscioni appesi tempo fa a Genova, scritte sui muri della residenza che ospita i giovani calciatori blucerchiati a Bogliasco fino ad una ‘visita’ sotto casa sua da parte di alcune decine di tifosi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy