Golssip
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Nainggolan: “Mia madre era il mio tutto. Abbiamo vissuto in povertà. Mio padre…”

Nainggolan: “Mia madre era il mio tutto. Abbiamo vissuto in povertà. Mio padre…”

In una lunga intervista alla Gazet van Antwerpen, l'ex centrocampista dell'Inter parla del suo passato

Gianni

In una lunga intervista alla Gazet van Antwerpen, Radja Nainggolan parla del suo passato. La storia è nota: il padre del giocatore partì per il suo paese d'origine, l'Indonesia, lasciando la madre Lizy con due gemelli di cinque anni e tanti debiti. "Posso essere breve su mio padre. L'ho cercato ancora una volta, nel 2013. Si è rivelata una cattiva idea. Non ho più niente a che fare con lui. Per me, è solo il bastardo che ci ha procurato tutta questa merda. Niente di più, niente di meno", racconta il Ninja che ha perso la mamma per un cancro: "Mia madre, quello era qualcosa di diverso. Erano mia madre e mio padre. Il mio tutto".

Nainggolan: “Mia madre era il mio tutto. Abbiamo vissuto in povertà. Mio padre…”

"È sempre stata la persona più importante della mia vita, accanto a mia sorella gemella. Ha fatto tutto per noi. Si è preparata per pagare tutti i debiti e rialzarci allo stesso tempo. A volte era difficile. Abbiamo vissuto in povertà. Non avevamo davvero niente. Ma siamo sopravvissuti. La tristezza non va via, ma svanisce con l'età. Ad esempio, ciò che mi ha aiutato è la consapevolezza che non siamo stati gli unici a perdere la madre a causa del cancro in giovane età, aveva appena 55 anni. Tutti hanno vissuto qualcosa di simile".

(gva.be) 

tutte le notizie di