Guai per Eto’o: quante battaglie legali, non paga gli alimenti. E ora l’ex Inter rischia…

Guai per Eto’o: quante battaglie legali, non paga gli alimenti. E ora l’ex Inter rischia…

L’ex nerazzurro ha diverse cause legali in corso

di Redazione Golssip

Samuel Eto’o è ancora una volta protagonista a causa di un processo che lo vede coinvolto per il figlio Etienne. L’ex giocatore dell’Inter è accusato di non aver pagato gli alimenti (circa 20.000 euro) per mantenere il ragazzo, che ha da poco firmato per la squadra giovanile del Real Oviedo. Non è dato sapere se Eto’o sarà presente in tribunale a Palma o se testimonierà in videoconferenza. Samuel aveva avuto una relazione con la madre del ragazzo, Marián Pineda, in occasione della sua permanenza da giocatore a Maiorca. La donna ha raccontato di aver sorpreso Eto’o con un’altra e che il figlio Etienne avrebbe subito “le umiliazioni e le assenze di suo padre”. Inoltre, la donna ha assicurato che Eto’o non avrebbe rispettato l’accordo firmato in merito ai suoi obblighi in materia di mantenimento del figlio.

Samuel Eto’o ha avuto otto figli e questa non è la prima battaglia in tribunale che ha affrontato. C’è un’altra causa di paternità intentata da Erika, una ragazza di 20 anni che vive a Madrid con la madre. Sulla base di varie prove, il giudice ha stabilito che in via provvisoria Eto’o avrebbe dovuto pagarle un assegno di 1.500 euro al mese. Ma pare che il giocatore non abbia rispettato le disposizioni e non che non si sia fatto vedere in tribunale. Data la sua doppia nazionalità, se dovesse continuare a non rispettare i  successivi richiami, potrebbe essere arrestato non appena calpesta di nuovo la terra spagnola.

(AS)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy