Marika Fruscio: “Tanti colleghi mi apprezzano. E prometto una diretta Instagram se…”

La tifosa azzurra ha parlato a Il Giorno

di Marco

Marika Fruscio, tifosa del Napoli e conduttrice sportiva, è stata intervistata da Il Giorno. Tema principale ovviamente la sua squadra del cuore, ma non solo.

 Se arriva la Coppa Italia sotto il Vesuvio ci stupirai ancora?
«Beh, io ho già dato quando nel 2014 mi sono dipinta la Coppa sul petto. Comunque prometto una bella diretta Instagram come quelle che sono fare io, per festeggiare con i tifosi un traguardo prestigioso».

Una lombarda tifosa del Napoli che elimina l’Inter… Si può chiedere di meglio?
«Io ci speravo perché Rino Gattuso è tecnico pragmatico che ha capito come deve giocare la squadra viste le caratteristiche dei giocatori: difesa arroccata, ripartenze fulminanti e grande velocità. Non saranno gli schemi spettacolari di Sarri ma sono convinto che la Juventus in finale ci teme perché riproporremo mercoledì all’Olimpico lo stesso atteggiamento. E i nostri pesi leggeri in attacco, che hanno una qualità tecnica importante, possono far male ai bianconeri che sono ancora in rodaggio. Continuo ad essere molto ottimista».

Una bella donna che sa di calcio e si confronta senza paura nei salotti televisivi con gli opinionisti più esperti…
«Sono anni che partecipo ai programmi Tv e all’inizio forse verso di me c’era un po’ di diffidenza. Ma vedo tante partite, mi documento, leggo molto e ricevo l’apprezzamento dei colleghi».

Il Napoli in finale vede l’Europa che è il vero traguardo.
«Quella di mercoledì diventa la serata più importante della stagione. Vincere la Coppa Italia significherebbe essere certamente in Europa e questo ci aiuterebbe alla ripresa del campionato nel risalire posizioni in classifica».

E poi c’è la Champions…
«Col Barcellona sarà durissima ma tatticamente nel pareggio dell’andata abbiamo capito come mettere in difficoltà una super squadra che non ha solo Messi ma un organico stratosferico. Io credo molto in Rino Gattuso che legge molto bene le partite e sa quali sono i punti deboli degli avversari, oltre che esaltare le caratteristiche dei suoi giocatori. Il ritorno in difesa di Manolas, che potrebbe già esserci contro la Juventus, è una notizia importante».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy