Caceres shock: “Sono stato malato di coronavirus per 60 giorni, si era innamorato di me”

Caceres shock: “Sono stato malato di coronavirus per 60 giorni, si era innamorato di me”

Il difensore della Fiorentina ha ammesso di essere stato malato, per un lungo periodo, di Covid19. Ora sta bene

di prov

«Il coronavirus evidentemente si era innamorato di me». Una battuta che stempera il discorso. Martin Caceres, così – ora che sta bene – ha raccontato di essere stato contagiato: «Senza saperlo, ho avuto il coronavirus in corpo per 60 giorni. Ho avuto sintomi tra l’8 e il 15 marzo, mi allenavo a casa ma sentivo il fiato corto. Mi hanno detto di stare in quarantena, che sarebbe tutto passato in venti giorni, ma non è stato così. Il virus forse si è innamorato di me. Senza saperlo ho avuto il virus per sessanta giorni in corpo. Ora sono guarito dopo due tamponi negativi, sto bene e mi sento come nuovo».

Il giocatore della Fiorentina ha parlato della sua esperienza in diretta su Instagram in collegamento con la comica uruguaiana Yipio. Sui social ha scherzato nelle scorse ore con un post nel quale ha scritto: “Il sole bacia i belli”. Si è messo in posa mostrando i suoi muscoli baciati dai raggi solari. E’ sul terrazzo di casa, beve qualcosa e dietro di lui c’è una vista che non passa inosservata nonostante il suo fisico in primo piano.

(Fonte: mundodeportivo.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy