L’addio a Florijana Ismaili, commozione e dolore in Svizzera: “Grande calciatrice, per sempre…”

L’addio a Florijana Ismaili, commozione e dolore in Svizzera: “Grande calciatrice, per sempre…”

Oggi la cerimonia funebre nel piccolo comune di Berna

di Redazione Golssip
Florijana Ismaili

Oggi la Svizzera ha dato il suo addio commosso e disperato alla calciatrice Florijana Ismaili, che ha perso la vita dopo essersi tuffata nel lago di Como. Oggi parenti e amici si sono recati a Worben per darle l’ultimo saluto. Nel piccolo comune di Berna sono accorse circa 400 persone, tra di loro diverse compagne di Nazionale come Ramona Bachmann o Rahel Kiwic, così come l’ex allenatrice Martina Voss-Tecklenburg. Presenti anche diversi esponenti dello Young Boys, tra cui il presidente Hanspeter Kienberger.

Come riportato da Ticino Online in tanti hanno voluto dedicarle un pensiero di addio, ricordandola nei suoi momenti felici: «Per sempre nei nostri cuori» – A parlare per primo durante la cerimonia funebre – che è stata celebrata da un imam secondo il rito islamico – è stato un ex allenatore della Federazione Svizzera di Calcio: «Florijana era una ragazza allegra, una pioniera del calcio femminile». Nel triste commiato alla giocatrice anche per l’ex coach è difficile trovare le parole giuste. «Florijana non giocherà più a calcio. Non vestirà mai più la maglia della Nazionale. Ma sarà per sempre nei nostri cuori. Non la dimenticheremo mai». Anche il portavoce dello Young Boys ricorda con dolcezza e affetto la propria calciatrice: «Le tracce che Florijana ha lasciato in noi sono indelebili. Aveva una bella personalità ed era una grande calciatrice».

Intanto le cause della morte sembrano essere state definite: secondo il rapporto autoptico preliminare, la 24enne è morta per asfissia acuta, a causa di un improvviso arresto respiratorio. Il rapporto finale è previsto tra una quarantina di giorni.

(Ticino Online)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy