Federica Masolin: “Sessismo? Il paddock è pieno di donne. Villeneuve mi impietrì per…”

Federica Masolin: “Sessismo? Il paddock è pieno di donne. Villeneuve mi impietrì per…”

La giornalista di Sky si è raccontata ai microfoni di Vanity Fair

di Redazione Golssip

Federica al volante

«La passione per i motori l’ho ereditata da papà», racconta Federica Masolin ai microfoni di Vanity Fair. «Mi portava sempre con lui per evitare che litigassi con mia sorella, ero gelosissima. Ricordi di bambina in Formula 1? Sulle tribune di Monza e Montecarlo durante le gare, è un mondo che ho sempre percepito vicino. Poi le auto mi piacciono proprio come oggetto». La bravissima giornalista Sky ha svelato i segreti della vita da inviata, una vita affascinante con la valigia sempre pronta.

IMG-0645-1

Guidi sui circuiti? «Qualche volta. Proprio a Monza ho girato con una biposto insieme a Jacques (Villeneuve, ex pilota, anche lui nel team Sky): mi guardò e mi chiese se avevo l’assicurazione sulla vita. Rimasi impietrita. Multe? Mi è capitato di prendere qualche autovelox sull’A4, ma non sono una spericolata. Anche nei parcheggi sono una che rispetta il codice, mai divieti di sosta o simili. Insomma, mi comporto bene. Si diceva che la donna era quella che nel parcheggio ti rovinava la macchina. C’è ancora qualcuno che lo pensa? (ride, ndr)».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy