Raffaella Fico discute con Bracconeri, lui: “E Zaniolo? Voi state male, se faccio buu a Mario…”

Raffaella Fico discute con Bracconeri, lui: “E Zaniolo? Voi state male, se faccio buu a Mario…”

La ex fidanzata di Balotelli a Live non è la D’Urso

di Redazione Golssip

Live non è la D’Urso è scoppiata una discussione molto accesa tra Raffaella Fico e Fabrizio Bracconeri. Il tema era quello del razzismo e la posizione di Bracconeri non è piaciuta per niente a Raffaella: “Non riesco a capire perché una persona che chiede il rispetto delle regole deve essere chiamato razzista. Allo stadio, il caso di Balotelli, non si può insultare un calciatore di colore che ti da del razzista”. La Fico – che ha di recente dovuto difendere anche sua figlia Pia da attacchi razzisti – ha replicato prontamente: “Ma ci sono modi e modi per insultare una persona. Il colore della pelle esula dal dare un calcio al pallone.” 

Fabrizio Bracconeri però ha continuato: “Io sono sposato con una donna straniera ed ho un figlio totalmente handicappato purtroppo e ho subito di tutto ma non ho mai dato del razzista a nessuno.” E ha fatto un esempio: “Un giocatore della Roma, Zaniolo, la mamma è torturata tutte le domeniche dai tifosi delle squadre avversarie, ma nessuno dice che sono razzisti! Se io dovessi fare un “buu” ad un calciatore di colore chiedono la sospensione della partita per razzismo, voi state male! Confondete le cose!” Raffaella Fico ha cercato di spiegare che sono due concetti ben diversi: “Il buu si può fare ma da qua a dire scimmia e qualcos’altro è totalmente diverso! Non puoi fare l’esempio di Zaniolo e paragonarlo a quello di Mario, è un’altra cosa. Uno insulta il giocatore per come gioca ma non per dove viene, per il colore della pelle o per quello che rappresenta. È sbagliatissimo il tuo concetto.”

(Live non è la D’Urso)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy