La rivalità tra i tifosi di Boca e River ai massimi livelli: casa incendiata dopo una lite

La rivalità tra i tifosi di Boca e River ai massimi livelli: casa incendiata dopo una lite

Si indaga sull’incendio della casa di un argentino dopo un’accesa discussione calcistica

di Redazione Golssip

La rivalità tra Boca e River sta raggiungendo vette altissime. Mancano 10 giorni di tempo alla prima finale della Copa Libertadores e per alcuni fan la passione e il tifo sono decisamente andati fuori controllo. Domenica scorsa, la casa di una persona è stata ridotta in cenere a causa di una presunta vendetta. Gli eventi si sono verificati nel quartiere della città di Apóstoles, che si trova nella provincia di Misiones, in Argentina. Il padrone di casa ha presentato una denuncia alla polizia e sospetta che il colpevole dell’incidente sia l’ex cognato, con il quale ha avuto una accesa discussione con il Boca-River. Apparentemente il sospetto è scomparso e nessuno sa dove si trovi. Il proprietario della casa, Arturo V., 29 anni, ha spiegato alla stazione di polizia  di aver avuto una discussione con Oscar B., in casa di un amico. La discussione è nata presumibilmente per ragioni calcistiche e più precisamente per lo scontro storico che vedrà protagonisti  Boca e River nella finale della Coppa Libertadores. Tanta era la rabbia tra i due familiari, che la discussione è finita con la cacciata di casa dell’ex cognato. Poco dopo Arturo V. è venuto a sapere che la sua casa di legno aveva preso misteriosamente fuoco.

.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy