Scandalo Clyne: weekend di eccessi a Marbella tra alcool, sesso e ragazze minorenni

Scandalo Clyne: weekend di eccessi a Marbella tra alcool, sesso e ragazze minorenni

Il difensore del Bournemouth si è scatenato mentre la sua squadra perdeva contro il Liverpool

di alfa

Nuovo scandalo che coinvolge un calciatore inglese: questa volta è toccato a Nathaniel Clyne, difensore del Bournemouth. Il terzino classe ’91, stando a quanto riporta il Sun, si sarebbe reso protagonista di un folle weekend a Marbella a base di alcool, “hippy crack”, eccessi e tante ragazze, due delle quali sarebbero minorenni (una di 17 anni, un’altra di 16). Il tutto mentre la sua squadra perdeva malamente contro il Liverpool, la squadra che detiene il suo cartellino: Clyne, come previsto per i calciatori in prestito, non poteva giocare contro i suoi ex compagni, e ha approfittato del weekend libero per affittare una lussuosa villa da 3000 sterline al giorno a Marbella, dove si sarebbe dato alla pazza gioia con 7 amici e diverse ragazze. Il Bournemouth, la sua attuale squadra, non ha voluto commentare l’accaduto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy