Boateng: “Futuro da attore, qualcosa alla Denzel Washington. Mi volevano rapper ma…”

Boateng: “Futuro da attore, qualcosa alla Denzel Washington. Mi volevano rapper ma…”

Kevin-Prince Boateng si sente a tutti gli effetti un calciatore ma non nasconde i progetti per il futuro lontano dal calcio

di Golssip

Un futuro a Hollywood. Tornato in Italia per vestire la maglia del Sassuolo, Kevin-Prince Boateng si sente a tutti gli effetti un calciatore ma non nasconde di aver gia’ pensato a cosa fare “da grande”. E a intrigare il centrocampista ghanese c’e’ il cinema e un futuro da attore: “qualcosa alla Denzel Washington, magari”, confessa in un’intervista alla “Bild”.

Ma il cinema per adesso puo’ aspettare anche perche’ difficilmente conciliabile con la sua carriera di calciatore. Mentre era in Germania, infatti, gli era stato offerto un ruolo in una serie, “4 Blocks”, “volevo farlo a tutti i costi ma si girava sempre lunedi’ e martedi’ e purtroppo non era possibile perche’ erano giorni di allenamento. Magari avro’ un’altra occasione”.

Anche la musica e’ un ottimo “piano B” una volta appese le scarpette al chiodo e del resto lo scorso agosto ha pubblicato il suo primo singolo rap dal titolo “King”, col nome di Prin$$ Boateng. “Ho ricevuto 3-4 chiamate di case discografiche che volevano da me altre canzoni ma ho risposto che non ho tempo, per ora faccio il calciatore”.

Calciatore che non ha mai fatto mancare il suo impegno contro il razzismo e a proposito della decisione di Mesut Ozil di lasciare la nazionale tedesca sentendosi vittima di razzismo e discriminazione, commenta: “non me l’aspettavo. Penso sia stata una reazione allo stress, parlo per esperienza, so cosa significa quando chiunque se la prende con te, quando vieni criticato ingiustamente e anche la tua famiglia viene colpita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy